Dopo la protesta, l’integrazione. “Questo il messaggio dei ragazzi ospiti del Cas Galdo Scalo di Sicignano alla comunità”

cas-1

Tornano a far parlare di sè i ragazzi richiedenti asilo ospiti presso il Cas Galdo Scalo di Sicignano degli Alburni ma, questa volta, attraverso delle azioni positive.
Venti i ragazzi che questa mattina hanno aderito con entusiasmo alla ormai storica iniziativa di volontariato sociale “Puliamo il Mondo”, edizione italiana di Clean Up the World, nata in Australia 25 anni fa e organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai, mettendosi a disposizione per la pulizia di spazi comuni sporchi e trascurati lungo tutto il tratto che collega l’uscita autostradale di Sicignano degli Alburni ai comuni di Scorzo e Zuppino.

cas-4
Molte le associazioni che hanno aderito all’iniziativa tra cui proprio l’Associazione “Alburnus” di Sicignano, il cui Presidente Rocco Mandia, ha tenuto particolarmente a coinvolgere questi ragazzi per dar loro la possibilità di sentirsi utili per la comunità e sentirsi sempre più integrati.
Una sorta di piccolo riscatto per le tante critiche emerse dopo un disagio manifestato nel mese di luglio scorso attraverso azioni che avevano sconcertato l’intera comunità, ma che hanno spinto gli stessi ragazzi a comprendere che per integrarsi bisogna rendersi utili, aiutare, permettere agli altri di farsi conoscere attraverso azioni buone e positive.
Per noi è un piacere collaborare e pulire le strade del paese; dobbiamo e vogliamo dare un buon esempio di noi alla comunità che ci accoglie. Così come abbiamo espresso un nostro disagio tempo fa, dando purtroppo un’immagine di noi negativa che non ci rispecchia, così sappiamo anche mostrare gratitudine, è così che impareranno a conoscerci e ad apprezzarci e il nostro desiderio è integrarci nella comunità”, afferma uno dei ragazzi.
cas-3
cas-2

Claudia Colombo

Precedente Perchè bere acqua è importante? Successivo Settimana del Benessere Psicologico. La resilienza al centro dell’incontro con gli psicologi al “Leto”